Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

Quando: 14-09-2019
Dove: Frabosa Soprana
Durata: 2 giornate

CONVEGNO NAZIONALE

Nel 50°anniversario della sua fondazione il Laboratorio Carsologico Sotterraneo di Bossea fa il punto su ricerca, didattica e divulgazione scientifica degli studi effettuati nell’ambiente sotterraneo.

 

 CON LA COLLABORAZIONE DI:
 

COMUNE DI FRABOSA SOPRANA

AREE PROTETTE DELLE ALPI MARITTIME

DIATI POLITECNICO DI TORINO

GRUPPO REGIONALE CAI PIEMONTE

COMMISSIONE CENTRALE SPELEOLOGIA CAI

COMITATO SCIENTIFICO CENTRALE DEL CAI

COMITATO SCIENTIFICO LIGURE-PIEMONTESE-VALDOSTANO DEL CAI

BIOLOGIA SOTTERRANEA PIEMONTE – GRUPPO DI RICERCA

ASSOCIAZIONE GRUPPI SPELEOLOGICI PIEMONTESI

L’iniziativa è rivolta ad un vasto pubblico potenzialmente interessato ed in particolare a studenti, insegnanti, operatori naturalistici regionali, operatori naturalistici del CAI, istruttori e docenti di speleologia.

Scarica la circolare e la scheda di ISCRIZIONE

Quando: 04-07-2019
Dove: Linguaglossa (CT)
Durata: 4 giorni
Organizzato da: CSC

Il corso nazionale quest’anno sara’ incentrato sul vulcanesimo etneo, che sarà illustrato nei suoi molteplici affascinati aspetti. Il Monte Etna , grande strato-vulcano alto circa 3.340 metri,è il vulcano più alto d'Europa. Conosciuto, studiato e temuto fin dall'antichità, la sua storia eruttiva può essere fatta risalire a 500.000 anni fa e almeno 2.700 anni di questa attività è stata documentata.

Il CSC organizza quest'anno importanti attività di ricerca per le quali viene aperto un albo disponibilità dei nostri ONC. I prima due progetti, condotti in collaborazione con CNR ed ISPRA con la adesione di altri OTC ,riguardano rispettivamente la lettura dei dati di analisi meteo ambientali concernenti il riscaldamento globale che verranno fornite da speciali centraline collocate presso rifugi dell'arco alpino ed appenninico.Il secondo progetto concerne invece posizionamento e monitoraggio di nidi artificiali concernenti determinate specie rare di uccelli alpini, pure essi da collocarsi in determinati rifugi.Il CSC fornirà a tutti gli onc le necessarie informazioni operative e coprirà inoltre le spese di viaggio e sosta nei rifugi.Il terzo progetto riguarda invece una spedizione scientifica alla ricerca della rara sellaite da condursi questa estate nell'alto Appennino toscano ed in altre zone delle Alpi occidentali:anche in questo caso si partecipanti viene assicurato il rimborso spese Gli onc interessati alle iniziative diano al più presto comunicazione al CSC delle loro disponibilità ed anche i periodi nei quali sarebbero disponibili. L'impegno previsto per le prime due ricerche e' di circa una uscita al mese, mentre la ricerca della sellaite si sviluppa su circa tre fine settimana.

Un cordiale saluto da Giuliano Cervi

Quando: 06-04-2019
Dove: Vicenza

Dopo gli importanti e partecipati convegni sul lupo e sull’orso bruno organizzati nel 2016, 2017 e 2018, anche per il 2019 IL GRUPPO GRANDI CARNIVORI DEL CLUB ALPINO ITALIANO - con il patrocinio di CAI Veneto, CAI Friuli Venezia Giulia, CAI Sezioni Vicentine, Comitato Scientifico Veneto Friulano Giuliano, Commissione Interregionale TAM VFG e Ordine dei dottori Agronomi e dottori Forestali (provincia di Vicenza) – vi invita al nuovo convegno - giornata nazionale di studio per Soci CAI dal titolo: LUPO E GRANDI CARNIVORI NELLE MONTAGNE ITALIANE, opinioni a confronto. L’appuntamento sarà a Vicenza sabato 6 Aprile 2019.

Scarica la locandina

Note informative

Quando: 07-06-2019
Dove: Torino

Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria e Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” – CAI Torino

VII IAPP - INCONTRO ANNUALE DI PREISTORIA E PROTOSTORIA

Torino, venerdì 7 giugno 2019, ore 9,00 – 18,30

Preistoria e protostoria in ambiente montano: scoperte e ricerca territoriale, tutela e valorizzazione

I circolare

La scoperta di Ötzi, il celebre uomo dei ghiacci, presenta molti elementi legati al caso e alla fortuna: gli escursionisti che l’hanno visto, un rifugio non lontano, il recupero in pochi giorni. Ma quanti altri contesti e ritrovamenti in ambiente montano sono stati sottostimati o persi?

6° corso di qualifica per operatori naturalistici e culturali di 2° livello del comitato scientifico. Il Corso di Qualifica di 2° livello - Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale - ONCN - è promosso e organizzato dal Comitato Scientifico Centrale.

Direttore del Corso: Giuliano Cervi
Vice Direttore e Segreteria: Giovanni Margheritini

Scarica il bando

Scarica il programma

Scarica il modulo di iscrizione

Nell’approssimarsi del nuovo anno  porgo a tutti i titolati i piu’ fervidi auguri per  il 2019, nell’auspicio che esso possa  portare serenità e  che sia di  vera soddisfazione nell’espletamento del vostro importante  ruolo di Titolati del Comitato Scientifico  Centrale.

Vi ringrazio per la folta e qualificata partecipazione al congresso di Verona, che ha finalmente  consentito di mettere  a fuoco le  vostre aspettative  ed anche definire  gli indirizzi operativi sui quali sviluppare  l’agire di tutti noi  negli anni a venire. 

Il 2019 sarà foriero di molte importanti iniziative, che dovranno  vedere  il  vostro coinvolgimento  :  il corso  di aggiornamento  dei titolati nazionali che si terrà in Sicilia, il  nuovo corso di formazione per titolati Nazionali  nell’appennino emiliano,  i nuovi progetti di ricerca  appena banditi dal Gruppo Terre Alte, i progetti Rifugi e dintorni del CSC,  i progetti Rifugi di Cultura,  le manifestazioni dell’anno Chiericiano, dedicato alla figura di Gaetano  Chierici, padre delle scienze archeologiche Italiane e presidente sezionale  del CAI, di cui ricorre quest’anno il bicentenario della nascita, la spedizione scientifica alla ricerca della sellaite che avrà luogo nell’estate 2019 nell’alto appennino toscano, la prosecuzione degli scavi archeologici al castello di Canossa, la prosecuzione della Via Matildica  da Mantova al confine di Stato in direzione di Spira, la organizzazione di un convegno nazionale sul ruolo del CAI nel campo della Archeologia di Montagna, la realizzazione delle Capanne di ricerca scientifica di Farindola e del Giardino Esperia, i progetti di ricerca  con ISPRA sul monitoraggio di determinate specie di uccelli  nei dintorni dei rifugi del CAI, il progetto   sui Rifugi Sentinelle dell’Ambiente, sviluppato con il CNR , la collaborazione , sempre con il CNR, nella gestione e potenziamento del Sentiero dell’Atmosfera sul Cimone con la spedizione scientifica  geo-archeologica nella zona di Pian Cavallaro  e tanto altro ancora che potrete  visionare sul nostro sito.

Non esitate a contarci per avere maggiori informazioni!

Rinnovo quindi i più fervidi auguri,  invitandovi  ad essere sempre più  gli attivi protagonisti della divulgazione delle scienze tra i nostri soci nonché’ ineludibili   punti  di  riferimento presso le vostre sezioni,  ma anche ricercatori diretti nei vari  campi delle scienze naturali ed umane  nel meraviglioso ambiente  delle nostre  montagne!!!

EXCELSIOR!