Comitato Scientifico Centrale
del Club Alpino Italiano - dal 1931

Nei giorni 24 e 25 agosto, nel bacino glaciale dell’Uja di Bessanese nelle Valli di Lanzo (TO), il Comitato Scientifico CAI Ligure Piemontese Valdostano ha organizzato un soggiorno di “formazione alla ricerca scientifica” per otto Operatori Naturalistici e Culturali (ONC) del CAI, guidato da ricercatori del CNR-IRPI (Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica) di Torino. L’incontro, avvenuto all’interno di questo laboratorio a cielo aperto, ha permesso di conoscere obiettivi, metodi e risultati delle ricerche attualmente in corso.

Martedì, 30 Luglio 2019 Da Mantova a Lucca, 284 chilometri ricchi di cultura, tradizione e paesaggio, in omaggio alla figura storica della ‘grancontessa’ Matilde di Canossa (1046- 1115), potente feudataria che, in una secolo in cui le donne erano considerate inferiori, riuscì a conquistare tutti i territori italici a nord dello Stato pontificio.Prende sempre più corpo la Via Matildica del Volto Santo, percorso a cui anche il Comune di Lucca, come capofila, ha aderito sottoscrivendo a maggio la convenzione in sinergia con gli altri enti interessati: Comuni di Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano, Molazzana, Pescaglia, Coreglia Antelminelli, le Unioni dei Comuni della Garfagnana e della Mediavalle del Serchio e la Provincia di Lucca.

Quando: 14-09-2019
Dove: Frabosa Soprana
Durata: 2 giornate

CONVEGNO NAZIONALE

Nel 50°anniversario della sua fondazione il Laboratorio Carsologico Sotterraneo di Bossea fa il punto su ricerca, didattica e divulgazione scientifica degli studi effettuati nell’ambiente sotterraneo.

Valido come corso di aggiornamento per ONCN e ONC area LPV

 

 CON LA COLLABORAZIONE DI:
 

COMUNE DI FRABOSA SOPRANA

AREE PROTETTE DELLE ALPI MARITTIME

DIATI POLITECNICO DI TORINO

GRUPPO REGIONALE CAI PIEMONTE

COMMISSIONE CENTRALE SPELEOLOGIA CAI

COMITATO SCIENTIFICO CENTRALE DEL CAI

COMITATO SCIENTIFICO LIGURE-PIEMONTESE-VALDOSTANO DEL CAI

BIOLOGIA SOTTERRANEA PIEMONTE – GRUPPO DI RICERCA

ASSOCIAZIONE GRUPPI SPELEOLOGICI PIEMONTESI

L’iniziativa è rivolta ad un vasto pubblico potenzialmente interessato ed in particolare a studenti, insegnanti, operatori naturalistici regionali, operatori naturalistici del CAI, istruttori e docenti di speleologia.

Scarica il programma

L’Alto Piemonte è un territorio straordinario ricco di biodiversità e di endemismi di flora e fauna, ma anche di storia e di tradizioni ancora vive, presenti e significative nella vita delle comunità locali. In questi decenni le Alpi sono interessate, proprio perché portatrici della “terza dimensione” (la verticalità), da intensi e repentini cambiamenti climatici che influiscono sul patrimonio di biodiversità. I parchi naturali, per propria funzione istituzionale, promuovono la ricerca scientifica per gestire i cambiamenti a tutela dalla Natura.

locandina 

Durata: Tutto l'anno

Rifugi di letteratura

Giunta alla sua VII edizione, la rassegna “Rifugi di cultura” si veste di libri,storie e voci. I rifugi di letteratura ci accompagneranno, dagli Appennini alle Alpi, in un viaggio tra i tanti racconti della montagna, perché per capire le terre alte dei nostri giorni dobbiamo immaginarle, leggerle, raccontarle.

Sacrica la locandina degli eventi